Archive

2017

LIVING

On
by Nomade_Architettura

CONSULENZA D’ARCHITETTO

Durante le ultime due giornate del Cersaie 2017 lo studio Nomade Architettura, che cura la rubrica di Living dedicata alla progettazione di interni, offrirà gratuitamente la sua consulenza per la vostra casa.
Chi volesse approfittare dei consigli dell’esperto di Living, deve portare la propria piantina e le foto dello stato di fatto: giovedì 28 e venerdì 29 ottobre (dalle ore 9.30 alle 17.30), al Cersaie nello stand di LIVING, alla Fiera di Bologna, centro Servizi – Agorà della Stampa. Le prenotazioniverranno prese direttamente in fiera.
Per entrare in fiera è possibile scaricare un biglietto gratuito richiedendolo a questo link.

LIVING
SETTEMBRE 2017 – PDF
 

BRAVACASA

On
by Nomade_Architettura

THE NEW BOHEMIA

L’architetto, Selina Bertola, vive a Navili, l’area un tempo laboriosa, ora rinascita, piena di giovani quartieri artistici e boemi di Milano, e il balcone in miniatura si affaccia sul Canale Grande. Lo loft presentato, uno degli ultimi progetti, è la trasformazione di un vecchio magazzino in una casa di una giovane coppia italiana. Il magazzino si trova a Shordic, e il destino felice di questo quartiere di East London si trova a Shordic, e il destino felice di questo quartiere a East London è vicino a quello di Naviley. Alla fine degli anni ’90 il quartiere fu riportato in vita da giovani artisti che si erano stabiliti in fabbriche abbandonate e nei magazzini industriali perché la posizione era centrale, gli affitti erano bassi e gli spazi erano sprecati. Gradualmente tra i graffiti labirinto sono gli uffici di start-up, cocktail bar,
Boutiques extravaganti, ristoranti ecologici, volano persone sulle ruote. Shorty diventa l’epicentro della moda e dello stile moderni, e tra i principali argomenti dei suoi abitanti è l’ecologia e l’arte del vivere. Vivere un loft a Shordic è il modo più elegante per entrare in contatto con lo spirito del quartiere. E per rendere spazio rovina una casa moderna con carattere e casual bohemian chic è interessante e impegnativo per l’architetto.

“Fin dall’inizio, il mio approccio era quello di equilibrare nel mix industriale e residenziale, ruvido e teneri, fresco e caldo, sia me che i proprietari che valgono l’atmosfera che è passata sia dal passato che dal futuro del luogo” Afferma Selina. L’area del vecchio magazzino è ristrutturata, con un soppalco costruito su cui si trova la camera da letto. La sua struttura in ferro, come pure quella della scala e delle pareti divisorie in vetro, sembra un disegno sottile su tutto l’interno, uno schizzo minimalista, un sofisticato trattamento dell’industria. Le uniche citazioni dirette del passato del sito sono le
Muro di mattoni originali esposti in soggiorno e pavimenti in cemento in una zona di festa che è conservata solo con una finitura trasparente. Altrimenti, il passato è presente in una raffinata home version – nel suono retrò di piastrelle in cemento dipinto, mobili d’epoca e accessori, i ritrovamenti dell’architetto e dei proprietari stessi nei viaggi in tutto il mondo o nelle loro passeggiate su Portobello Road. L’arredamento è in dettaglio Mixed con la forte presenza di design contemporaneo scandinavo, italiano e inglese.

Il caratteristico “gusto” dell’interiore è anche creato combinando la grafica rigorosa con l’emozione morbida delle tonalità del sole (arancio, piastrelle, gialli, querce) e l’affetto etereo del piccione. Il loft ospita la sensibilità dei nuovi bohemiani. Nomadearchitettura.com

BRAVACASA
LUGLIO 2017 – PDF

YOUTRADE CASA

On
by Nomade_Architettura

TRE BAGNI SUL TAMIGI

Tre bagni sul TamigiVista sul bagno padronale con vasca vintage con piedini
Sopra, mobile lavabo su misura in legno e ferro grezzo cerato
A Londra un loft dal sapore industriale è stato ristrutturato
con l’aggiunta del comfort necessario per una residenza
su diversi livelli e arredata anche con pezzi realizzati su misura
A Londra, la ristrutturazione di un loft in una delle zone più in voga, Shoreditch, offre ottimi spunti per ripensare uno spazio industriale senza stravolgerne completamente l’impostazione e mantenendo il sapore industrial, ma coniugato al tratto gentile proprio di una residenza. L’appartamento si sviluppa su tre livelli, con una zona notte sul soppalco e una taverna in interrato, e ha tre bagni, uno per piano, con uno stile vagamente retrò che ben si sposa con il mood generale. Arredati con pezzi realizzati su misura, ma anche con object trouve e arredi della grande distribuzione, coniugano
funzionalità a scelte estetiche declinate al fusion style con cementine a terra, rivestimenti in ceramica dal formato rettangolare, legno e ferro grezzo cerato che riprende anche gli elementi strutturali e le scale del loft.
Lo spazio si articola in una zona giorno con cucina a vista, la zona pranzo e il living a doppia altezza sul quale si affaccia la camera da letto sul soppalco. Al piano interrato è stato ricavato un altro spazio
conviviale, una taverna con un grande tavolo e un angolo cottura

Chic and choc con i marmi preziosi
A Milano una residenza che coniuga lo stile inglese e il design italiano per una famiglia sempre in movimento da un Paese all’altro. Con una scelta radicale: raffinata pietra in tutti e tre i bagni

Studio Nomade interviene nell’interessante contesto di un appartamento in una zona residenziale a Milano, progettato per una famiglia numerosa di viaggiatori internazionali con l’esigenza di una location d’appoggio a Milano per le loro visite occasionali nel capoluogo lombardo. Una casa che faccia sentire a casa e che coniughi stile inglese e design italiano. Particolare attenzione è stata data alla progettazione dei bagni, tre, con un risultato estetico finale di estrema eleganza.
Il bagno padronale, collegato alla camera da letto, è un’esplosione di marmo bianco Calacatta che riveste tutte le superficie e l’ampia zona doccia king size. Il bagno per gli ospiti è giocato sui colori grigi della resina a parete che esaltano la zona doccia rivestita in marmo Calacatta Vagli dalle sfumature dorate e che riportano al mobile lavabo in
legno. Il terzo bagno ha, invece, un impatto optical ed è studiato in un’alternanza geometrica tra marmi bianchi e neri. Filo conduttore di questi tre ambienti, oltre ai marmi preziosi, è il concept delle docce a filo pavimento e la trasparenza delle lastre in cristallo che le delimitano.

YOUTRADE CASA
LUGLIO 2017 – PDF

NOMADE NEWS – Inaugurazione uffici Nomade

On
by Nomade_Architettura

NOMADE INAUGURA IL NUOVO STUDIO A MILANO.

NOmade inaugura i suoi nuovi uffici a milano, con una festa sul terrazzo, musica dal visvo, pop corn e tanto divertimento. Nomade architettura, è uno studio differente

NOMADE NEWS
Maggio 2017 – PDF

THE WALK MAN MAGAZINE

On
by Nomade_Architettura

NOMADE INAUGURA IL NUOVO STUDIO A MILANO.

NOmade è architettura in movimento, quel movimento che rende attivi, alla ricerca costante di soluzioni, nuovi stimoli, spunti preziosi. NOmade è anche non finito, una meraviglia in divenire.

Studio NOmade viene fondato nel 2010 da Selina Bertola con questa idea forte alla base, a partire dal nome. Prende forma seguendo un filo deciso, un filo rosa: una dimensione fatta di sole donne, dal carattere forte. Uno studio inarrestabile, curioso, attivo. Una realtà che trasforma lo spazio del vivere quotidiano, permettendo di scrivere nuovi racconti.
Questo 26 maggio Studio NOmade scrive il suo, di nuovo racconto. Una nuova pagina nella storia NOmade: l’inaugrazione del nuovo spazio, in Via Pestalozzi 4 a Milano.
Per celebrare l’occasione, un evento tutto rosa, colorato e giocoso ispirato al leggero mondo circense. Romantici fili di luci, musica live, zucchero filato, tanto tanto fuxia e tanti tanti sorrisi partecipati. Un festeggiamento ad hoc per la personalità poliedrica e travolgente dello studio.
La nuova sede di Studio NOmade è da manuale, una garanzia e un biglietto da visita che mostra fin da subito la sensibilità e la grande capacità di questo team verso lo spazio del vivere. Dalle soluzioni progettuali tecniche, alle scelte dei materiali sinceri ed espressivi, per disegnare un luogo di condivisione caldo ed accogliente, pronto ad ospitare ore ed ore di momenti creativi e confronto. E ancora, oggetti di arredo selezionatissimi, un mix di stile nordico e minimal, acceso da colori intensi a contrasto. Non mancano i dettagli, dalla romantica altalena, al verde, fino all’insegna al neon, strepitosa e fuxia.
E poi, per finire, sullo sfondo dell’ambiente di lavoro, figure circensi femminili, trapezziste pin-up. Un’ode alla donna e alla creatività, un’immagine divertente che coglie fino in fondo ciò di cui sono capaci tante donne insieme: fantastici progetti, grande sensibilità e salti mortali nell’ordinario.

THE WALKMAN MAGAZINE
Maggio 2017 – PDF

HOME!

On
by Nomade_Architettura

ART GALLERY

A Milano, un intervento che mescola suggestioni internazionali, made in Italy e stilemi classici

HOME! 
Giugno 2017 – PDF

©​ Nomade Architettura 2016 - P.Iva 03093680126
Francesco Arrighetti Web Design

Email: info@nomadearchitettura.com