Archive

Lug 2016

LIVING CORRIERE

On
by Nomade_Architettura

copertina-living-corriere

ARREDAMENTO / BAGNO

15 ISPIRAZIONI PER UN BAGNO VINTAGE

Assegnare al bagno un’identità che lo riconnetta ad un altro periodo storico? Si può, con innesti misurati, anche in contesti di recente realizzazione
A cura di Valentina Silvestrini

Può capitare che un singolo dettaglio si riveli capace di trasportare un ambiente indietro nel tempo, conferendogli una nostalgica nota d’antan: Definitivamente svincolato dalla natura di spazi di servizio, un bagno vintagecontribuisce al layout complessivo di una casa, fino a diventare talvolta una ‘mini-piattaforma’ adatta anche alla sperimentazione.
Un caso frequente è rappresentato dalla presenza, proprio nel locale adibito al bagno, dirivestimenti datati – a parete o a terra – e ancora in buono stato di conservazione. .
Dagli specchi alle rubinetterie, dai tessuti agli apparecchi illuminotecnici, dai sanitari ai dettagli decorativi, . Può trattarsi di oggetti rinvenuti nel circuiti dei mercati di antiquariato o modernariato, ma anche di memorie di famiglia, alle quali si è legati da un rapporto diretto, che possono continuare ad abitare gli interni con una funzione rinnovata.
Ciascun apparato di matrice vintage si presta a variazioni funzionali, così come ad o da una continuità di finiture.

Sospensioni dalle linee pulite, raffinati sanitari in porcellana bianca di impianto tradizionale, un’accurata selezione dei rivestimenti ceramici conferiscono a questo bagno un’identità vintage senza scendere a compromessi. A rafforzarla anche la bicromia bianco-grigio. Nomade Architettura, a Milano.

LIVING CORRIERE
Luglio 2016 – PDF

YOUTRADE

On
by Nomade_Architettura

COPERTINA

Gusto retrò sui Navigli

Lavabi sul basamento di una vecchia macchina per cucire, una struttura in ferro ad hoc e una vasca in ghisa nella vecchia Milano
Focus sui lavabi nei bagni in un appartamento ristrutturato sui Navigli, a Milano, in cui dominano segni forti d’architettura che convivono sapientemente con la preesistenza storica, come le travi a vista e i vecchi serramenti dell’abitazione. Nei bagni, in un piacevolissimo stile retrò, i due lavabi vivono in appoggio sul basamento di una vecchia macchina per cucire, nel bagno ospiti, e a incasso in una struttura in ferro realizzata su disegno, nel bagno padronale. Per entrambi si è scelta una pavimentazione in cementine decorate e un rivestimento in piastrelle bianche dall’accento materico. La vasca free standing, in ghisa e su piedini, si coordina perfettamente con il gusto della tradizione. Nel bagno ospiti, la doccia a filo pavimento in muratura si inserisce e quasi scompare nel contesto. Tutta la rubinetteria è senza miscelatori ma con manopole di apertura per l’acqua calda e fredda.

LOCATION: In giro per il mondo
PROGETTO: Studio Nomade-Architettura e Interior design

VASCA: Devon&Devon
CEMENTINE: Charme et parquet
MOBILE LAVABO: su misura
SANITARI: Pozzi Ginori
LAMPADA A SOSPENSIONE: Chandelier Cabra Flamant

A BERLINO SI PASSA DAL BAGNO

Colori caldi, stile sobrio e lineare per questo attico a Berlino affacciato sui landmark della capitale tedesca. L’appartamento, con una pianta quasi come una prua si una nave, ha due camere da letto con bagni interni alle stanze. In particolare, quello della camera padronale è passante e collega la camera da letto con la cabina armadio. Anche visivamente è molto permeabile, così come è studiato con la grande vetrata che guarda verso il letto e la doccia completamente trasparente. Stesso concept anche per il bagno ospiti con la vasca che affaccia sulla camera in adiacenza al piccolo studiolo. Colori sulle sfumature del beige sono stati scelti per il bagno padronale, più scuri per il bagno ospiti. In entrambi gli ambienti sono stati realizzati su misura mobili in legno per i lavabi da appoggio.

QUELLE SEDUTE NASCOSTE CON STILE

Disegnato da Gianni Arduini con Marco Frigerio, è Tuck-Type, l’elegante sedile brevettato da Thermomat, in poliuretano morbido, piacevole la tatto. Grazie a un particolare meccanismo, la parte inferiore può essere abbassata completamente e il sedile scompare trasformandosi in un pannello, poco ingombrante, addossato al muro. L’altezza del sedile può essere regolata in base alle proprie esigenze. (Menzione d’onore Compasso d’Oro ADI )

Il bagno della camera ospiti con la doccia completamente trasparenza in adiacenza al piccolo studiolo
È passante il bagno della camera padronale e collega la stanza con il guardaroba. la trasparenza è totale grazie alla grande vetrata che affaccia sulla zona letto ( qui e sotto )
Planimetria dell’appartamento, dalla particolare forma allungata

MA CHE BELLE LE COMODITÀ SALVASPAZIO

È lineare, contemporaneo e flessibile il nuovo sistema per il bagno Link, disegnato da Diego Cisi per Ever di Thermomet, composto da lavabo in Cristalplant e da un mobile contenitore in essenza rovere europeo o ebano macassar, perfettamente allineati tra loro e componibili sia a destra che a sinistra. Intelligente la maniglia frontale che, oltre a essere un porta salviette, grazie alla sua portanza fino a 120 kg, può diventare un efficace sostegno alle persone in caso di necessità. Il mobile top è un contenitore salvaspazio apribile a ribalta e con possibilità si inserimento di uno specchio, in modo da poter essere utilizzato come “toilette della nonna” anche da seduti. Infatti essendo sospeso, come il lavabo, permette il facile inserimento di una sedia nello spazio inferiore.
www.everlifedesign.it
Dimensioni per modulo: L 600 mm, H 160 mm, P 450 mm

Il bagno padronale con la vasca freestanding in ghisa su piedini. Il lavabo è incassato in una struttura in ferro realizzata su disegno
Il bagno ospiti con la doccia a filo pavimento
Particolare del lavabo nel bagno padronale
Particolare del lavabo del bagno ospiti appoggiato sulla base di una vecchia macchina da cucire

YOUTRADE
Luglio 2016 – PDF

©​ Nomade Architettura 2016 - P.Iva 03093680126
Francesco Arrighetti Web Design

Email: info@nomadearchitettura.com